Saint Paul de Mausole, 13/07/2012


Les Antiques de Glanum, 13/07/2012

Sulle tracce degli antichi Romani
Claudio Maccherani, Perugia, 2021

Francia Romana, SAINT REMY / "Glanum"
Les Antiques, Saint Paul de Mausole, Vincent van Gogh

8 agosto 1993 e 13 luglio 2012
[Claudio,  Vera Lúcia de Oliveira]

[CLICK per ingrandire le foto]


Les Antiques de Glanum, Saint Remy [Francia], 8 agosto 1993, foto di Claudio Maccherani


"La Nuit étoilée", Vincent van Gogh,
1889, Saint Remy

 
Les Antiques, Vera, 13/07/2012

Les Antiques [45 foto]

slideshow

galleria

LES ANTIQUES de GLANUM / "GLANUM" [Saint Remy-Francia]

Glanum (Clanum, Calum,  Glano, Clano, Glanu, Glano) fu fondata nel IV a.C. dai Salyens, la più grande delle tribù celto-liguri della Provenza che costrì una fortezza sulle colline che circondavano la valle di Notre-Dame-de-Laval, intorno alla preziosa sorgente della valle conosciuta per i suoi poteri curativi, ove venne edificato un santuario dedicato al Dio celtico Glanis. Nel II secolo a.C. entrò in guerra con la colonia greca di Massalia (Marsiglia) che chiese aiuto agli alleati romani e nel 125 a.C. i Salyens furono sconfitti dal console romano Marco Fulvio Flacco. La città entrò sotto l'influenza romana e, grazie alla sua posizione strategica sulla Via Domizia e all'attrazione della sua sorgente curativa, prosperò fino al 90 a.C., quando i Salyens si ribellarono di nuovo a Roma, che intervenne sconfiggendoli nuovamente. Nel 27 a.C. la città ricevette da Augusto il titolo di Oppidum Latinum nella provincia romana della Gallia Narbonensis.

Si venerava la "Bona dea" (Cibele) i cui sacerdoti portarono nel suo santuario un pino sacro che simboleggiava il dio Atys. Un bell'altare è dedicato dalla sacerdotessa Loreia "le orecchie della dea" che, rappresentate in una corona, evocano chi ascolta le preghiere. Intorno al 10 a.C. fu costruito fuori dalla città un arco trionfale (Arc Municipal) e successivamente, nel 40 d.C., venne edificato anche un imponente mausoleo (Mausolée) della famiglia Julii, decorato con bassorilievi riportanti battaglie di cavalieri, battaglie tra fanti e guerrieri amazzonici, Greci e Troiani che si contendono il corpo di Patroclo, cavalieri che cacciano il cinghiale . Nel I secolo d.C. la città costruì un nuovo foro, templi e una diga ad arco in pietra curvata, la più antica diga conosciuta nel suo genere, e un acquedotto, che forniva acqua per le fontane e le terme della città.

La città fu invasa e distrutta nel 260 d.C. dagli Alamanni e i suoi abitanti si spostarono un poco più a nord fondando l'odierna Saint Remy de Provence. Il magnifico sistema romano di scarichi e fognature di Glanum non venne mantenuto e le rovine vennero allagate e coperte di fango e sedimenti, mentre il mausoleo e l'arco di trionfo, i cosiddetti "Les Antiques", fortunatamente si salvarono dalla rovina.

altare a Loreia, sacerdotessa della "Bona dea" (Cibele), foto di Michael Piccardi ©

Sain Paul [73 foto]

slideshow

galleria

Monastère de SAINT PAUL DE MAUSOLE  [Saint Remy-Francia]

Il monastero romanico di Saint Paul de Mausole, costruito nell'XI secolo, era dal 982 un oratorio del priorato dell'Abbazia di Villeneuve-lès-Avignon, poi nel 1080 sede di Canonici Agostiniani. Nel 1605 i Frati Francescani ne fecero un asilo per malati di mente che, nel 1809, dopo la Rivoluzione Francese del 1789 che nazionalizza e vende il monastero, ad opera del medico Mercurin, divenne un ospedale psichiatrico nel 1809. La chiesa è romanica provenzale, notevoli il bel campanile quadrato ornato da arcatelle lombarde, il giardino medievale e il chiostro, con archi a gruppi di tre e colonne sormontate da magnifici capitelli scolpiti rappresentanti diversi temi simbolici.

Vincent van Gogh [34 foto]

slideshow

galleria

VINCENT VAN GOGH [a Saint Paul de Mausole]

Fu qui, presso il Monastero di Saint Paul de Mausole, che Vincent Van Gogh, dopo la crisi arlesiana, si fece internare dal 3 maggio 1889 al 16 maggio 1890: si trattò di un periodo di creazione feconda, poiché l'artista, affascinato dalla luce e dalla bellezza dei paesaggi locali, realizzò oltre 150 dipinti e disegni. Un piccolo museo evoca questo fatidico anno e la storia di questo bel monastero.

 


Les Antiques de Glanum, 13/07/2012


Arc Municipal, Les Antiques de Glanum


Les Antiques de Glanum, 13/07/2012


Glanum, Saint Remy, 13/07/2012


Saint Paul de Mausole


Saint Paul de Mausole


Saint Paul de Mausole


Vera e Vincent van Gogh


Saint Paul de Mausole


"Autoritratto", Van Gogh, 1889


Saint Paul, camera di Vincent van Gogh


"Camera di Van Gogh", Vincent van Gogh, 1889


Saint Paul de Mausole, 13/07/2012


"La Meridienne", Vincent van Gogh, 1889


Saint Paul de Mausole, 13/07/2012


Saint Paul de Mausole, chiostro


Saint Paul de Mausole, chiostro


Saint Paul de Mausole, capitello


Saint Paul de Mausole, 13/07/2012


Saint Paul de Mausole, 13/07/2012


"Les oliviers", Vincent van Gogh, 1890


Vera, Saint Paul de Mausole, 13/07/2012

Claudio Maccherani, 2021