Epidauro e il suo Asklepeion


statua di Asklepiou (copia romana)

Sulle tracce degli antichi Greci
Claudio Maccherani, Perugia, 2020

08 - EPIDAURO  (Peloponneso 1)

25 luglio 2019
[Claudio, Vera, Sonia, Godoy, Maria Josè]

[CLICK per ingrandire le foto]


Teatro di Epidauro, 25 luglio 2019, foto di Claudio Maccherani


Vera, Sonia, Maria josé

 

"Athenas Epidaurus Festival 2019"

EPIDAURO [40 foto]

slideshow

galleria

EPIDAURO

 

Epìdauros/Epìdavros, città greca dell'Argolide sul golfo Saronico, in Peloponneso, fondata da una colonia di Ioni, fu occupata dai Dori di Argo, dei quali successivamente si liberò alleandosi a Sparta. Con il suo territorio, formò la piccola area chiamata Epidauria, conosciuta per essere stata fondata o nominata come l'Epidauro Argolide, e per essere il luogo di nascita del figlio di Apollo Asclepio il guaritore. Fu un fiorente centro commerciale fino a quando Egina, sottrattasi alla sua dipendenza, s'ingrandì a sue spese.

Deve la sua notorietà soprattutto al Santuario di Asclepio, l'Asclepion, per il quale era meta di malati che passavano la notte nel Tempio dopo di che ricevevano il responso del dio attraverso l'interpretazione che i sacerdoti davano ai loro sogni.

Museo [14 foto]

slideshow

galleria

Il Recinto Sacro comprende il Santuario di Asclepio, del IV secolo a.C. (quando il culto di Asclepio si sostituì a quello di Apollo Maleatas), il Tempio di Artemide, e la tholos (cella circolare con porticato esterno dorico di 26 colonne e interno corinzio di 14 colonne), palestra, ginnasio, terme e il Katagogion, l'albergo per i pellegrini.

A Nord sorge il Teatro, il più bello di tutta la Grecia, costruito da Policleto il Giovane intorno al 350 a.C., con cavea di 55 file di seggi e l'orchestra di 10 metri di diametro, con al centro l'altare di Dionisio. Nessun altro teatro eguaglia per perfezione e armonia di proporzioni l'architettura del Teatro di Epidauro, per non parlare dell'eccezionale acustica ottenuta soltanto su basi empiriche.

Nel gennaio del 1822 Epidauro fu sede di un congresso di patrioti greci insorti contro il dominio turco, che da lì proclamarono l'indipendenza della Grecia.

[Queste brevi note sono state realizzate con il contributo dell'Enciclopedia Universale Rizzoli Larousse (N.d.R.)]

PIANTINA di EPIDAURO  »

dal 1988 il Sito Archeologico di Epidauro è entrato a far parte della "World Heritage List - Patrimonio Mondiale dell'Umanità" UNESCO


Epidauro, Stadio


Epidauro, Asklepieion


Teatro di Epidauro


Teatro di Epidauro, Vera


Epidauro


Epidauro, Hestiatorion


Epidauro, sgocciolatoio a forma di leone


Epidauro, ferri chirurgici


Epidauro, piantina


Loutro tou Asklepiou, Vera


Epidauro, statua di Athena


Vera, Sonia, Godoy, Maria josé


Epidauro

Claudio Maccherani, 2020