Castel San Gregorio, 01/05/2005

 


Giornate FAI d'Autunno 2019, Vera

Giornate FAI d'Autunno

Claudio Maccherani, Perugia, 2021

Castel San Gregorio (Assisi)

13 ottobre 2019

[Claudio, Vera]

 

[CLICK per ingrandire le foto]

 
Castel San Gregorio (Assisi), 4 luglio 2004 (foto Claudio Maccherani)


Presepe vivente 1996/97

 

 

Presepe vivente 1995/96

Castel San Gregorio (Assisi)

Castel San Gregorio, vicino alla riva sinistra del Chiascio, è un antico agglomerato rurale assisano sorto nel tardo Medioevo e successivamente cinto da mura, circondato da un fossato e dotato di ponte levatoio di accesso.  La prima menzione risale al 1114 e a Dal XIV al XVI secolo, grazie ai contributi dei pellegrini, fu arricchita con più di 50 affreschi votivi, che rappresentano la devozione popolare. Il risultato è una superfice di oltre 230 metri quadrati di affreschi, di scuola umbra e senese, dipinti anche a più strati uno sopra l’altro, che fanno della chiesetta una piccola e preziosa pinacoteca del culto mariano in Umbria.

Nel censimento dei focolari del 1232 a San Gregorio (Sancti Gregorii) risultano 25 "fuochi" (famiglie), cioè una popolazione di circa 140 abitanti.

     

(135)

slideshow

galleria

visualizzatore

    1 - Storico 1987, 1988,
  
      1997, 2004

(09)

    2 - Presepe Vivente
         dic.1995/gen.1996

(11)

    3 - Presepe Vivente
         dic.1996/gen.1997

(23)

    4 - Parrocchia Cenerente
         don Lucio, 2005

(23)

    5 - Presepe Vivente
         dic.2012/gen.2013

(42)

    6 - Giornate FAI
         d'Autunno 2019

(27)

Dell’antica chiesa di San Gregorio - denominata San Gregorio de Podio, dalla posizione del poggio di 280 metri che occupa - la prima notizia risale al 1120, anno della sua consacrazione. La chiesina, dedicata al prete e martire San Gregorio di Spoleto morto durante le persecuzioni sotto gli imperatori Diocleziano e Massimiano, conteneva affreschi di scuola umbra che, minacciando l’edificio di crollare, sono stati distaccati e trasferiti nella pinacoteca di Assisi.

Il Castello, al confine tra Assisi e Perugia, è stato spesso al centro delle lotte tra queste due città. Per due volte - 1320 e 1383 - diserta la parte assisana e passa a quella perugina, ma ogni volta torna sotto Assisi.

La porta d'accesso, di forma ogivale, è sovrastata dal torrione e presenta le calatoie originali del vecchio ponte levatoio.

Presepe Vivente di San Gregorio di Assisi

Quasi tutti gli anni, a partire dal 1992/1993, durante le festività natalizie, tra i vicoli del Castello si rappresesenta un suggestivo PRESEPE VIVENTE, uno dei più belli dell'Umbria, che vede la partecipazione di decine e decine di figuranti volontari di tutte le età e di veri mastri artigiani che riproducono gli antichi mestieri. Ogni anno vengono inscenate sei diverse rappresentazioni, tre a dicembre e tre a gennaio. Nel 2019/2020 si è svolta la XX edizione.


Castel San Gregorio, maggio 1987


Presepe vivente 1995/96


Presepe vivente 1996/97


Presepe vivente 1996/97


Presepe vivente 1996/97


Castel San Gregorio, 01/05/2005


Gra,Mar,Cla,Sar,Ces,Mar, 1/5/2005


Presepe vivente 2012/13


Castel San Gregorio, maggio 1987


Vera, Castel San Gregorio, 1987


Castel San Gregorio, 01/05/1997


Presepe vivente 1996/97


Presepe vivente 1996/97


Presepe vivente 2012/13


Presepe vivente 2012/13


Presepe vivente 2012/13


Castel San Gregorio, 13/10/2019


Parrocchia Cenerente, 01/05/2005


Presepe vivente 2012/13


Castel San Gregorio, 13/10/2019


Giornate FAI d'Autunno 2019


Castel San Gregorio, 13/10/2019

Claudio Maccherani, 2021